• Prezzo scontato
  • Pacchetto

Pacchetto COVID

118,00 € 106,20 €

Invece di 118,00 €

La Vitamina D, già nota per contribuire all'assorbimento del Calcio utile alle ossa, ricopre un ruolo importante anche nella funzionalità del sistema immunitario

Questo pacco contiene

HERO-K2 (30 cps)
16,00 €
x 2
HERO-D3 Softgel (120 Softgel) 2.000 U.I. per softgel
43,00 €
x 2
  • pack008
  • Free

 

PAGAMENTO SICURO [Tutte le transazioni sono crittografate grazie alle nostre tecnologie di crittografia avanzate.]

 

POLITICA DI CONSEGNA [Tutti gli ordini sono soggetti alla disponibilità del prodotto]

 

ASSISTENZA [dal lunedì al venerdì dalle 10:00 alle 17:00

BIBLIOGRAFIA

  • J Clin Endocrinol Metab . Hollis  2013 dicembre; 98 (12): 4619–4628.

  • Bejerot, S., Humble, M. (19 marzo 2020). BMJ Risposta rapida: gli abitanti di origine svedese-somala sono a rischio elevato per covid-19. BMJ 368 doi:

  • Brown, R., Sarkar, A. (29 febbraio 2020, pubblicato 24). Carenza di vitamina D: un fattore di COVID-19, progressione, gravità e mortalità? - Una richiesta urgente di ricerca. MitoFit Preprint Arch. doi: 10,26,124 mila / mitofit: 200001.

  • Ilie, P., Stefanescu, S., Smith, L. (8 aprile 2020) Il ruolo della vitamina D nella prevenzione dell'infezione da Malattia di Coronavirus 2019 e mortalità. Square Research. Preprint. DOI: 10.21203 / rs.3.rs-21211 / v1.

  • McCartney, D., Byrne, D. (2020). Ottimizzazione dello stato della vitamina D per una migliore protezione immunitaria contro Covid-19. Problema: [4] Ir Med J; 113 (4): P58.

  • Isaia, G. (25 marzo 2020). Possibile ruolo preventivo e terapeutico della vitamina D nella gestione della pandemia da COVID-19. Enzo Medico, Università degli Studi di Torino, Torino,

  • Rhein, H. (6 marzo 2020). Ri: Prevenire una pandemia covid-19 - difesa degli individui meglio se fornita con vitamina sufficiente. BMJ368: m810 doi:

  • Cobbold, P. (2 marzo 2020). BMJ 368: m810 doi

  • Maestri, E., Formoso, G., Da Cas R ., Mammarella, F., Trotta, F. (12 marzo 2020).

  • Vitamina D contro COVID 19: i clinici hanno bisogno di più di osservazioni e speranze. BMJ 368: m810

  • Grant, W. (1 aprile 2020). Ri: Prevenire una pandemia di covid-19: l'integrazione di vitamina D può ridurre la diffusione di COVID-19? Prova prima con operatori sanitari e primi soccorritori. BMJ 2020; 368: m810 doi:

  • Cobbold, P. (8 marzo 2020). BMJ 368: m810. doi:

  • Silberstein, M. (9 aprile 2020). Risposta rapida: potenziale ruolo terapeutico diretto per la vitamina D. BMJ 368.

  • Smith, F. (2020). Prevenire una pandemia covida-19. Prevenzione e cura di Covid 19? - Una discussione sulla carenza di vitamina D. BMJ 368. doi:

  • Brown, R. (7 aprile 2020). Risposta rapida: Ri: Prevenire una pandemia di covid-19 - COVID-19: carenza di vitamina D; e, tassi di mortalità; sono entrambi sproporzionatamente più alti negli anziani italiani, spagnoli, somali svedesi e afroamericani? Una connessione? Ricerche urgenti! BMJ 368: m810. doi:

  • Gnaiger, E. (2009). Capacità di fosforilazione ossidativa nel muscolo scheletrico umano. Nuove prospettive della fisiologia mitocondriale. Int J Biochem Cell Biol 41: 1837-45.

  • Garg, S., Kim, L., Whitaker, M., et al. (2019). Tassi di ospedalizzazione e caratteristiche dei pazienti ricoverati in ospedale con malattia coronavirus confermata in laboratorio - COVID-NET, 14 Stati, 1–30 marzo 2020. MMWR Morb Mortal Wkly Rep 69: 458–464. DOI:

  • Carrelli, A., Bucovsky, M., Horst, R., Cremers, S., Zhang, C., ... et al. (2017). Conservazione della vitamina D nel tessuto adiposo delle donne obese e di peso normale. Rivista di ricerca sulle ossa e sui minerali: la rivista ufficiale dell'American Society for Bone and Mineral Research 32 (2): 237-242.

  • Golpour, A., Bereswill, S., Heimesaat, MM (2019). Gli effetti antimicrobici e immuno-modulanti della vitamina D forniscono approcci promettenti e indipendenti dagli antibiotici per affrontare le infezioni batteriche - Lezioni apprese da un sondaggio sulla letteratura. Rivista europea di microbiologia e immunologia 9 (3): 80–87.

  • Fabbri, A., Infante, M., Ricordi, C. (2020). Editoriale - Stato della vitamina D: un modulatore chiave dell'immunità innata e della difesa naturale dalle infezioni respiratorie virali acute. Eur Rev Med Pharmacol Sci .. 24 (7): 4048- 4052 DOI: 10.26355 / eurrev_202004_20876

  • Ajabshir. S., Asif, A., Nayer, A., (2014). Gli effetti della vitamina D sul sistema renina-angiotensina. J Nephropathol. 3 (2): 41–43. doi: 10.12860 / jnp.2014.09

  • Dijkman. R., Jebbink, F., Deijs, M., Milewska, A., Pyrc K, ... et. al. (2012). Downregulation dipendente dalla replica dell'espressione proteica dell'enzima 2 di conversione dell'angiotensina cellulare da Coronavirus umano NL63. J Gen Virol 93 (Pt 9): 1924-1929. DOI: 10.1099 / vir.0.043919-0

  • Fisher, S., Rahimzadeh, M., Brierley, C., Gration, B., Doree, C., ... et. Al. (2019). Il ruolo della vitamina D nell'aumento del numero di cellule regolatorie T circolanti e nella modulazione dei fenotipi delle cellule regolatorie T nei pazienti con malattia infiammatoria o in volontari sani: una revisione sistematica. PLoS One 14 (9): e0222313. doi: 10.1371 / journal.pone.0222313.

  • Evans, R., Mangelsdorf, D. (2014). Recettori nucleari, RXR e Big Bang. Cella 157 (1): 255–266.

  • Gopal, R., Mendy, A., Marinelli, M., Richwalls, L., Seger, P.… et.al. (2019). Gamma del recettore attivato dal proliferatore del perossisoma (PPARg) sopprime l'infiammazione e la clearance batterica durante la superinfezione batterica da influenza. Viruses 11 (6): 505.

  • Jean Beltran, P., Cook, K., Hashimoto, Y., Galitzine, C., Murray, L., Vitek, O., & Cristea, IM (2018). La biogenesi del perossisoma indotta da infezione è una strategia metabolica per la replica dell'herpesvirus. Ospite della cellula e microbo 24 (4): 526-541.

  • Silberstein, M. (23 aprile 2020). Vitamina D: un'alternativa più semplice al tocilizumab per la sperimentazione in COVID-19? Ipotesi mediche, 109767.

  • Alipio, M. (2020). La supplementazione di vitamina D potrebbe eventualmente migliorare gli esiti clinici dei pazienti con infezione da Coronavirus-2019 (COVID-2019). Disponibile su SSRN:

  • Cancer Research UK (2010). Vitamin D. Expert paper 3.

  • Martineau, A., Jolliffe, D., Hooper, R., Lauren, G., Aloia, J., Bergman, P., ... et al. (2017). Supplemento di vitamina D per prevenire le infezioni acute del tratto respiratorio: revisione sistematica e meta-analisi dei dati dei singoli partecipanti BMJ 356: i6583

  • Jolliffe, D., Greenberg , L., Hooper, R., ... et al. (2019). Vitamina D per prevenire le esacerbazioni della BPCO: revisione sistematica e meta-analisi dei dati dei singoli partecipanti da studi randomizzati controllati.

  • Torace 74: 337-345.

  • Janssens, W., Bouillon, R., Claes, B., ... et al. (2010). La carenza di vitamina D è molto diffusa nella BPCO e si correla con le varianti del gene legante la vitamina D. Torace 65: 215-220.

  • Jolliffe. D., Greenberg, L., Hooper, R., Griffiths, C., Camargo, Jr., C, ... et. al. (2017). Supplemento di vitamina D per prevenire le esacerbazioni dell'asma: una revisione sistematica e una meta-analisi dei dati dei singoli partecipanti. Lancet Respir Med. 5 (11): 881-890. doi: 10.1016 / S2213-2600 (17) 30306-5. Epub 2017, 3 ottobre

  • Chalmers, J., McHugh, B., Docherty, C., et. al. La carenza di vitamina D è associata alla colonizzazione batterica cronica e alla gravità della malattia nelle bronchiectasie. (2013). Torace 68: 39-47.

  • Pletz, M., Terkamp, ​​C., Schumacher, U., Rohde, G., Schütte, H., Welte, T., Bals, R, (2017). Gruppo di studio CAPNETZ. Carenza di vitamina D nella polmonite acquisita in comunità: bassi livelli di 1,25 (OH) 2 D sono associati alla gravità della malattia. Respir Res. 15: 53. doi: 10.1186 / 1465-9921-15-53.

  • Grant, W., Lahore, H., McDonnell, S., Baggerly, C., francese, C., Aliano, J., & Bhattoa, H. (30 marzo 2020 seconda versione). Prova che l'integrazione di vitamina D potrebbe ridurre il rischio di infezione e decesso e decessi da COVID-19. Nutrients, 12: 988.

  • Zhou, W., Mao, S., Wu, L., Yu, J. (2018). Associazione tra stato della vitamina D e sepsi. Clin Lab. 64 (4): 451-460. doi: 10.7754 / Clin.Lab.2017.170919.

  • Parekh, D., Patel, J., Scott, A., Lax, S., Dancer, RC et. al. (2017). Carenza di vitamina D nella sepsi umana e murina. Medicina di terapia intensiva 45 (2): 282–289.

  • Annweiler, C. (nd). Supplemento di COvid-19 e vitamina D: una prova multicentrica randomizzata controllata di dose elevata rispetto a dose standard di vitamina D3 in pazienti COVID-19 ad alto rischio. (CoVitTrial). NCT04344041. DCRI., Angers, Francia.

  • NICE. (2018). Carenza di vitamina D negli adulti - trattamento e prevenzione.

  • Rhein, H. (2008). La carenza di vitamina D è diffusa in Scozia. BMJ. 336 (7659): 1451.

    DOI: 10.1136 / bmj.39619.479155.3A

  • Bäcker, A., (10 aprile 2020). Perché COVID-19 può uccidere in modo sproporzionato gli afroamericani: la sovrarappresentazione dei neri tra la mortalità COVID-19 aumenta con una minore irradianza, dove l'etnia è più predittiva dell'infezione e della mortalità COVID-19 rispetto al reddito medio. Disponibile su SSRN:

  • Muthayya, S., Rah, J., Sugimoto, J., Roos, F., Kraemer, K., & Black, RE (2013). Gli indici e le mappe globali della fame nascosta: uno strumento di sostegno all'azione. PloS one, 8 (6): e67860.

  • Brough. L., Rees, G., Crawford, M., Morton, R., Dorman, E. (2010). Effetto dell'integrazione di più micronutrienti sullo stato nutrizionale materno, sul peso alla nascita dei bambini e sull'età gestazionale alla nascita in una popolazione multietnica a basso reddito. Br J Nutr. 104 (3): 437-45. doi: 10.1017 / S0007114510000747. Epub 2010, 23 aprile.

  • Rhodes, J., Subramanian S., Laird, E., Kenny, R. (aprile 2020) Lettera: Covid-19 e v

pack008

Riferimenti Specifici